Amini Icons
René Gruau

René Gruau è stato uno degli illustratori più significativi e riconoscibili del XX secolo, capace attraverso il suo tratto elegante e incisivo di segnare un’epoca, rimanendo nella memoria collettiva. Amini ha selezionato dall’archivio Fede Cheti due illustrazioni iconiche dell’artista italo-francese, realizzando due tappeti, annodati a mano in un prezioso mix di lana e seta.

La collezione Design Icons è il frutto della collaborazione tra Amini e gli archivi delle più significative figure creative del XX secolo. Il progetto si arricchisce oggi del lavoro di René Gruau, sviluppato in collaborazione e per conto di Fede Cheti, imprenditrice e designer milanese particolarmente nota tra gli anni ’30 e gli anni ’70. Un attento processo di selezione e sviluppo tecnico ha portato alla definizione di due tappeti, annodati a mano in un prezioso mix di lana e seta, caratterizzati da colori vivaci e dai tratti caratteristici di Gruau, ma distinti nel soggetto: Danza è astratto e Valparaise è figurativo. Quest’ultimo, in due varianti di colore, rappresenta una moderna interpretazione floreale con chiare influenze giapponesi. Le suggestioni dell’arte e della moda, insieme a quelle di Parigi e dell’Estremo Oriente sono infatti alla base del lavoro di Gruau che, insieme a Fede Cheti, ha saputo sviluppare un linguaggio originale che rimane ancora oggi inconfondibile.

Dall’archivio di Fede Cheti, Ferid Amini sceglie due illustrazioni iconiche di René Gruau, un artista che si presenta come trait d’union tra arte, moda e illustrazione. Due tappeti dalla forte natura simbolica, annodati a mano in un prestigioso mix di lana e seta.

About René Gruau

René Gruau (Rimini 1909 – Roma 2004) è stato uno degli illustratori più riconoscibili del secolo scorso. La sua affinità elettiva con l’industria della moda si esprime attraverso le sue collaborazioni con le più celebri riviste di moda e costume dell’epoca, da Lidel, Femina e L’Officiel, passando per Vogue e Marie Claire, che si intensifica nel dopoguerra grazie alle sue collaborazioni con numerosi stilisti. Il suo lavoro con Christian Dior ha dato vita a una delle collaborazioni artistiche più rivoluzionarie del secolo, da cui è nato il New Look, una moderna rielaborazione della moda di fine Ottocento. Insieme a Toulouse-Lautrec, Marcello Dudovich e Jules Cheret, è stato uno dei più ricercati illustratori dei music hall parigini, come il Moulin Rouge e il Lido. Una creatività incisiva e sfaccettata che ha segnato indelebilmente la cultura europea attraverso il suo stile senza tempo, caratterizzato da suggestive intuizioni espressive e tratti animati. Le sue opere sono esposte nei più importanti musei di Parigi e del mondo.

THE PROJECT
Valparaise
Danza